Come leggiamo

Diversamente da quanto si crede non leggiamo mai le ettere una per volta per poi assemblarle in una parola.

Dapprima riconosciamo la forma generale delle parole.

 


>  

n©danielacalisi2000