content(o)design

NUOVI ASSEMBLAGGI POSSIBILI: la poesia nell'epoca dei nuovi media

HOME
Cosa e' La scatola
Scatola con poesia "Capace di cambiare"
il progetto
la realizzazione
La scatola a Musica Per i Tuoi Occhi
Capace di cambiare in mostra dal 30 Maggio 2006 a "Musica per i tuoi occhi"
La scatola a ParatIIssima
Capace di cambiare in mostra l'11 e il 12 Novembre 2006 a "Paratissima"

La Scatola

Dapprima e' stata costruita una maquette in cartoncino per controllare la fattibilitą degli intagli nella plancia di legno e la grandezza della scatola.

Sul cartoncino inchiodato al legno ho sperimentato il meccanismo del rotolo di stoffa e il circuito di fili e bobine da macchina da cucire.

A questo punto con l'aiuto di Enrico abbiamo scelto il legno e tagliato a misura una plancia di abete un po' logora.

Una volta tracciato il testo con un pastello sul legno sono stati fatti gli intagli per i meccanismi con il seghetto alternativo.

Abbiamo rovistato a lungo in laboratorio per trovare un chiavistello adatto ed e' stato il primo elemento che abbiamo fissato al legno.

La costruzione dei meccanismi e' stata la parte piu impegnativa, alcuni sono semplici fili e bottoni ma altri hanno richiesto di piegare il ferro e saldarlo.

Dopo varie prove con la carta, la plastica, la gomma e altro, alla fine ho cucito a mano il rotolo di stoffa e' l'ho reso rigido con una mano di vinavil diluito.

I perni su cui scorre la stoffa sono stati rifatti varie volte per trovare la soluzione che gli consentisse di muoversi agevolmente. Alla fine abbiamo deciso di tagliare dei pezzi di chiavistello a sezione tonda e li ho montati con degli occhielli di metallo e fissati ai lati con dei chiodini.

Una volta terminata la fase di costruzione ho cominciato la decorazione che e' stata fatta con normale stucco da legno e rolla color mogano. Varie mani di stucco e di rolla hanno prodotto le sfumature irregolari.

Il testo è stato tracciato a pennello e acquerello sullo stucco tinto con la rolla.

I particolari in rosso sono tracciati a pennello con colore ad olio e colore acrilico.

Terminata questa fase c'e' stata la finitura: la scatola e' stata lucidata con la cera d'api tinta con le terre e infine ripassata a pennello con la gommalacca.

Ultimo tocco e' stata l'oliatura dei meccanismi e la registrazione della lunghezza dei fili.